Torna a Bari la Festa dei Popoli dal 1 al 3 giugno 2017 – giunta alla sua XII edizione, quest’anno col sottotitolo “Origini comuni”,  che riempirà di suoni e immagini di paesi lontani Via Ballestrero e Parco Perotti

Un evento unico perché riunisce le realtà associative e istituzionali presenti sul territorio per testimoniare l’importanza dell’integrazione dei popoli e delle culture come valore imprescindibile di civiltà. Con particolare riferimento alla partecipazione di immigrati alle attività previste e al confronto interculturale il progetto “Festa dei Popoli Metropolitana 2017” promosso dall’Associazione Abusuan, si propone di sperimentare un modello di cittadinanza attiva e di rappresentanza consultiva per le comunità migranti a scala metropolitana nonché consolidare un modello complesso di esperienza inter-culturale fondato sui processi di dialogo e di confronto tra popolazioni, sotto il profilo artistico, musicale, teatrale, educativo e artigianale.

Ci saranno spettacoli etnici e danze dal mondo, giochi e animazioni per bambini, canti, musica, artigianato, gastronomia, video, teatro, arte, cultura. 

Attesa, come ogni anno, la maratona dei gruppi musicali per una grande festa live all’interno della cornice espositiva del Festival ricco di artigianato, abiti, foto e prodotti di gastronomia etnica.

Dalle ore 22.00 avrà inizio la maratona dei gruppi musicali per una grande festa all’interno della cornice espositiva ricca di artigianato, abiti, foto e prodotti di gastronomia etnica. Sul palco si alterneranno numerose band che spazieranno dal rock ai suoni etnici, dalla musica d’autore e tradizionale francese, irlandese, etiope, afghana, curda, africana e asiatica, alla musica popolare e rom per tre serate di festa e allegria.

Tanti i musicisti che hanno aderito: ARRASTÃO DI YEMANJÁ, BANDE RUMOROSE, ORCHESTRAATHENAEUM, CORO HARMONIA, SUDJEMBE’ AFRO PERCUSSION, BABYLON BEAT PROJECT, ALKENDI BAND – Special guest NABIL BEY e selezione BABYLON BEAT PROJECT ORIENTAL VIBES, L’ALTRAMERICA, JUNIOR V, NEPTUNE, MEDINA BOX, JAMALA BAND, TUKURU’ , VODKA THE DUCK, HEKIMA, RUDERALIS, LALTROCANTO, ADDOSSO AGLI SCALINI, MOHAMMAD MOUSSA KHALAF, IL B E LA SANTA MUERTE, CORO MIGRARTI 2.0 di Luigi Morleo, GITANISTAN, ARGO, OVERFLOWING, IL KIF, VALERIA MONTERISI TRIO, FRANCESCO SKÈPISI, A TEA WITH ALICE, GOOD MOANING ecc.

Festa dei Popoli 2017 offre un ampio spazio anche a insegnanti e ragazzi delle scuole elementari, medie inferiori e superiori. Dalle ore 18.00 del 1 giugno verranno presentati gli elaborati dei progetti interculturali svolti nel corso dell’anno scolastico (cori, danze, poesie, momenti di teatro, manifesti, abiti, ceramiche). 

Diverse scuole si sono organizzate appositamente e in poche settimane hanno realizzato manufatti, piccoli spettacoli o video.

La stessa immagine grafica in locandina è il risultato di una collaborazione, ormai consueta, con gli studenti del Liceo artistico De Nittis-Pascali di Bari. È stata scelta infatti l’ illustrazione ideata dallo studente Giuseppe Vigneri. Hanno partecipato al progetto i docenti Maria Pia Battista e Domenico Cacciapaglia (classi di indirizzo grafica 5B e 5E).

Tutte le associazioni e le comunità che intendono parteciparvi devono aderire al regolamento e chiedere la partecipazione attraverso l’apposito modulo di iscrizione inviandolo a festadeipopoli@abusuan.it