Dal 18 giugno fino al 6 luglio 2015 ci sarà la XI edizione del Festival Bari in Jazz, rassegna sulla musica afro-americana ed europea, che quest’anno allarga i suoi orizzonti, coinvolgendo molti dei comuni della nuova città metropolitana di Bari.

Il Festival Metropolitano parte dal C.A.R.A. – Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo di Bari con il concerto dei Nishtiman, gruppo i cui membri provengono dai diversi paesi che compongono il Kurdistan – quello iraniano, iracheno e turco – con l’intento di riunire musicisti di diverse nazionalità attorno alla musica, alla lingua e alla cultura del popolo curdo.

In programma per quest’anno, Bari in Jazz – con il sostegno del Comune di Bari, dell’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, di Puglia Sounds, del Teatro Pubblico Pugliese e dell’Agenzia Regionale del Turismo Promozione Puglia – propone ventidue performance live tra musicisti nazionali, internazionali e esponenti locali della musica jazz. 

L’organizzazione è affidata, anche quest’anno, all’associazione culturale Abusuan, punto di incontro tra culture e tradizioni diverse, volta a promuovere e facilitare le nuove forme di convivenza e interetnicità.

La rassegna – che per i primi otto anni si è avvalsa della direzione artistica del sassofonista Roberto Ottaviano e, per gli ultimi due, del trombonista Gianluca Petrella – fa parte dell’Apulia Jazz Network, la rete dei festival jazz pugliesi. In questa undicesima edizione, l’evento si muove tra i comuni della neo città metropolitana: iniziative e concerti legati alla musica afro-americana ed europea vengono quindi ospitati anche nelle piazze, nelle strutture di rilevanza storica e nei centri di accoglienza di Acquaviva delle Fonti, Alberobello, Conversano, Gioia del Colle, Giovinazzo, Gravina, Molfetta, Polignano a Mare, Sannicandro di Bari, Turi, Valenzano.

“Il Festival diventa così anche attrattore turistico estivo per tutta l’area metropolitana di Bari. Avevamo l’esigenza di rinnovare la formula della rassegna dopo un decennio di successi e abbiamo pensato di adottare un modello innovativo europeo, molto francese, quello del festival che va dalla gente e non della gente che viene al festival”, afferma Koblan Amissah, organizzatore del Bari in Jazz.

Di seguito il programma del Festival:

Martedì 16 giugno BARI colonnato del Palazzo dell’ex-Provincia

Ore 20.00
Serata inaugurale (firma protocollo d’ intesa tra i Comuni e animazione musicale)

Mercoledì 17 giugno BARI libreria Laterza

Ore 18.00

BARI – C.A.R.A. Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Bari-Palese

Nishtiman live

Ore 18.30
Presentazione del libro di Luca Vitali
“Il Suono del Nord – La Norvegia protagonista della scena jazz Europea”.
Editore: Auditorium edizioni
Interviene l’autore con il giornalista e critico Fabrizio Versienti

Ore 21.30
VALENZANO – Largo San Benedetto
Nishtiman live

Venerdì 19 giugno GIOIA DEL COLLE – Castello Svevo
Ore 21.00 Opening Marino Cordasco piano solo
Massive 4
(biglietto unico per la serata, 10 euro – posti non numerati)

 Sabato 20 giugno GIOIA DEL COLLE – Castello Svevo

Ore 21.00
Petra Magoni e Ferruccio Spinetti Musica nuda
(5 euro – posti non numerati)

Domenica 21 giugno POLIGNANO A MARE – piazza San Benedetto
Ore 21.00
Nancy Viera + Amalia Grè

Lunedì 22 giugno POLIGNANO A MARE – piazza San Benedetto
Ore 21.00
Eivind Aarset Michele Rabbia duo

Mercoledì 24 giugno BARI – Lungomare Augusto Imperatore
Ore 21.00
Guillaume Perret & Electric Epic
Mop mop dj set

Giovedì 25 giugno BARI – Anfiteatro della Pace
Ore 21.00 opening Mike Rubini Extensive Quartet
Manu Katché Quartet
(12 euro – posti non numerati)

Venerdì 26 giugno ALBEROBELLO – Trullo Sovrano 

Ore 21.00
The Bridge Quintet
Jim Rotondi, Barend Middelhoff, Guido Di Leone, Renato Chicco, Andy Watson

Sabato 27 giugno ALBEROBELLO – Trullo Sovrano
Ore 21.00
Hamid Drake e Pasquale Mirra

Domenica 28 giugno TURI – piazza Giantommaso Gonnelli
Ore 21.00
Dado Moroni piano solo

Lunedì 29 giugno CONVERSANO – Torre poligonale
Ore 21.00
Cristina Zavalloni Special Dish

Martedì 30 giugno ACQUAVIVA DELLE FONTI – Piazza dei Martiri
Ore 21.00
Ebo Taylor
Eric Owusu, Henry Taylor, Ekow Alabi Savage, Ben Abarbanel Wolff, Emmanuel Ofori, Franck Biyong, Philip Sindy

Mercoledì 1 luglio GRAVINA IN PUGLIA – castello svevo
Ore 21.00
“Il castello dei destini incrociati” Lettura scenica di Paolo Panaro
Interventi danzati di Resextensa
Franco D’Andrea Electric Tree feat. Dj Rocca & Andrea Ayassot

Giovedì 2 luglio SANNICANDRO DI BARI – castello svevo
Ore 21.00
Paolo Angeli

Venerdì 3 luglio SANNICANDRO DI BARI – castello svevo
Ore 21.00
Enzo Favata, Enrico Zanisi, Danilo Gallo, Ut Ghandi Inner roads

Sabato 4 luglio GIOVINAZZO cortile Istituto Vittorio Emanuele II
Ore 21.00
Luca Aquino Overdoors
Kristin Asbjørnsen – Olav Torget duo

Lunedì 6 luglio MOLFETTA – Piazza Duomo
Ore 21.00
Bluebeaters

(scarica la locandina QUI)

Per ricevere ulteriori informazioni sono disponibili i seguenti canali: www.bariinjazz.itwww.facebook.com/BariInJazztwitter.com/bari_in_jazz