FESTA DEI POPOLI 2017

con il contributo del MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL  TURISMO (scarica la locandina QUI)

immagini festa dei popoli

 

 

Elenco biglietti estratti Festa dei Popoli 2016

 

Elenco dei biglietti estratti per la LOTTERIA FESTA DEI POPOLI 2016:

1° PREMIO – crociera per due persone nel Mediterraneo (MSC crociere)

Biglietto 1154

2° PREMIO – volo aereo per due persone nei paesi del Mediterraneo (Eurocomex viaggi e turismo – Nicolaus)
Biglietto 1159

3° PREMIO – week end per due persone sul Pollino (Al verneto agriturismo)
Biglietto 12036

4° PREMIO – bicletta elettrica
Biglietto 6103

5° PREMIO – scheda PUGLIA OUTLET VILLAGE da 100 euro
Biglietto 5590

6° PREMIO – scheda PUGLIA OUTLET VILLAGE da 50 euro
Biglietto 2669

7° PREMIO – scheda PUGLIA OUTLET VILLAGE da 50 euro Biglietto 11710

8° PREMIO – borsello uomo
Biglietto 5691

9° PREMIO – CDs
Biglietto 10063

10° PREMIO – CDs
Biglietto 284

11° PREMIO – Jeans
Biglietto 8431

12° PREMIO – T-shirt
Biglietto 1242

13° PREMIO – Batik
Biglietto 6732

 

 

Contatti per ritirare i premi:
0805283361 – 0805010499
Pagina Facebook FESTA DEI POPOLI/BARI

Elenco dei biglietti estratti per la LOTTERIA FESTA DEI POPOLI 2016

1° PREMIO – crociera per due persone nel Mediterraneo (MSC crociere)
Biglietto 1154

2° PREMIO – volo aereo per due persone nei paesi del Mediterraneo (Eurocomex viaggi e turismo – Nicolaus)
Biglietto 1159

3° PREMIO – week end per due persone sul Pollino (Al verneto agriturismo)
Biglietto 12036

4° PREMIO – bicletta elettrica
Biglietto 6103

5° PREMIO – scheda PUGLIA OUTLET VILLAGE da 100 euro
Biglietto 5590

6° PREMIO – scheda PUGLIA OUTLET VILLAGE da 50 euro
Biglietto 2669

7° PREMIO – scheda PUGLIA OUTLET VILLAGE da 50 euro Biglietto 11710

8° PREMIO – borsello uomo
Biglietto 5691

9° PREMIO – CDs
Biglietto 10063

10° PREMIO – CDs
Biglietto 284

11° PREMIO – Jeans
Biglietto 8431

12° PREMIO – T-shirt
Biglietto 1242

13° PREMIO – Batik
Biglietto 6732

Contatti per ritirare i premi:
0805283361 – 0805010499
Pagina Facebook FESTA DEI POPOLI/BARI
www.abusuan.com

FESTA DEI POPOLI 2016 23 – 29 MAGGIO

I LABORATORI

Tutti i laboratori sono ad ingresso libero con prenotazione

LABORATORIO DI DANZA BANGRA
con Harpreet Saini
18 maggio – Bari, Associazione Abusuan (strada Vallisa 67)
Ore 19.00 – 21.00
Prenotazioni: promozione.festadeipopoli@gmail.com

LABORATORIO DI CUCINA ETNICA in collaborazione con UNIBA
a cura di Etnic Cook
19 maggio – Bari, via Giulio Petroni 101
ore 12.00
Riservato agli studenti universitari
LABORATORIO DI PERCUSSIONI AFRICANE in collaborazione con Alma Terra
Con il gruppo keniota Mijikenda (ospiti sul palco di Parco Perotti il 28)
23 e 25 maggio – Mola di Bari, Associazione Alma Terra (via Tripoli 19)
0re 19.00
Prenotazioni: 347 1565119 info@alma-terra.info


LABORATORIO DI DANZE E PERCUSSIONI AFROBRASILIANE

(esibizione finale durante la parata del 27 maggio)
a cura di Ana Estrela
25 e 26 maggio – Bari, Teatro Missionari Comboniani (via G. Petroni, 101)
Ore 19.00
Prenotazioni: promozione.festadeipopoli@gmail.com


LABORATORIO MAKE UP FEMMINILE NELLE DIFFERENTI CULTURE ED ETNIE
con Ida Collabolletta, Make Up Artist
20 maggio – Bari, ass. Abusuan (promozione.festadeipopoli@gmail.com)
Un progetto interculturale sullo studio e l’identificazione delle peculiarità che rendono unica e irripetibile l’immagine che corrisponde all’idea di bellezza nei diversi popoli del mondo.

LABORATORIO PER BAMBINI #Milionidipassi
a cura di Medici Senza Frontiere di Bari
28 maggio – Bari Parco Perotti
Ore 17.00
LABORATORIO PER BAMBINI Les jeux Piñata
a cura di Paulina Nava e la comunità messicana
Giochi con carta riciclata e palloncini
29 maggio – Bari Parco Perotti
Ore 17.00
LABORATORIO SCOLASTICO INTERCULTURALE DI TEATRO in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese
con Enzo Toma
Riservato agli alunni di: Scuola media “T. Fiore” e IISS “G.Cesare”
I ragazzi che hanno seguito il laboratorio presenteranno gli output tenendo delle azioni teatrali nel corso di domenica 29 al Parco Perotti.

 

LE MOSTRE FOTOGRAFICHE

23 – 31 MAGGIO, dal lunedì la venerdì dalle ore 9.30 – 18.00

in collaborazione con UNIBA

Salone degli Affreschi, Palazzo Ateneo

INAUGURAZIONE LUNEDI’ 23 MAGGIO ORE 11.00

THERAN OGGI – Iran 2016

A cura di Marjan Asadi

La curatrice, nata nel 1984 a Tehran (Iran) dove si diploma nel 1998 presso la scuola superiore di Graphic Designer “Naghshe Kosar” si laurea presso la “University of Applied Science and Technology” e nel 2014 si trasferisce a Lecce dove frequenta tuttora l’Accademia di Belle Arti di Lecce. Ha realizzato la mostra sul progetto fotografico: “Mani” presso la “University of Applied Science and Technology”; nel 2013 ha curato la fotografia per il cortometraggio “Avaie Parvaz” del regista iraniano Behrouz Rasoulian, nel 2014 ha curato la fotografia per la presentazione della mostra di 2 artisti persiani: Amirali Afrouz e Azadeh Dashti. Nel 2016 ha esposto alcune sue sculture nella “Mostra talenti femminili” organizzata dalla FISAC-CGIL Lecce e Nardà (LE).

LA RIVOLUZIONE DEI GELSOMINI – TUNISIA

A cura di Diego De Razza

Una raccolta di foto scattate nei giorni convulsi della rivolta popolare. Foto di autori vari, diventate il simbolo di una “rivoluzione gentile” che ha aperto le porte alla Primavera Araba curata da Diego De Razza.

 

 

 

 

 

 

 

 

I READING con il patrocinio del Municipio 1 ed in collaborazione con UNIBA

LUNEDì 23 MAGGIO, Piazza Umberto I, Bari

MARTEDÌ 24 MAGGIO, Largo Adua, Bari

MERCOLEDÌ 25 MAGGIO, Piazza Risorgimento, Bari

Ore 18.30 – 20.00

Incontri nel cuore della città, con letture di brani della letteratura di paesi geograficamente lontani, a cura dei ragazzi delle comunità che aderiscono al progetto della Festa dei Popoli, in un’ottica di convivenza multiculturale.

 

 

SPETTACOLI, MOMENTI CONVIVIALI E DI DEGUSTAZIONE, FOTOGRAFIA, ARTIGIANATO E … TANTA MUSICA:

VENERDì 27, SABATO 28 E DOMENICA 29 MAGGIO

PARCO PEROTTI

 

DANZE DAL MONDO

Dalle ore 18.00 con Alma Terra, Ana Estrela, Associazione Culturale l’Araba Fenice, danze orientali, danze afrobrasiliane, danze e canti indiani (comunità indiana e ass. Bollywood Bari), danze afgane, georgiane, indiane, nigeriane, eritree, mauriziane (Melvina&Randy, ass. Shiva, comunità Mauriziana d’Italia), danze sikh con Harpreet Saini e gruppo Akshara, bio danza, – Centro per lo studio delle danze e delle culture del mediterraneo.

 

GIOCHI

Tra gli stand anche il Circon’Dario, giochi dal mondo a cura di Dario Abrescia, un viaggio tra le differenti culture ludiche dai cinque continenti. La mostra si propone di aprire una finestra sulla tradizione ludico-culturale delle diverse popolazioni del pianeta, con riferimento specifico ai giochi da tavoliere, in una rassegna nel tempo e nello spazio che parte dall’Africa e raggiunge l’Asia, l’Europa, le Americhe, fino all’Oceania. Accanto allo spazio espositivo, in cui saranno presentati manufatti ludici provenienti da tutto il mondo, uno speciale spazio sarà allestito per permettere ai partecipanti di provare liberamente in prima persona i giochi presentati.

 

Dalle 20.30 a mezzanotte

ARRASTÃO DE YEMANJÃ / A TEA WITH ALICE / BANDE RUMOROSE / CORO HARMONIA  / DARIO E I MERIDIONALI / DARIO SKÈPISI / DJ BEY con NABIL BEY / FRESH & SYNTHOMATICS / GABIN DABIRÉ / GRUPPO NAZIONALE DELLE ARTI POPOLARI PALESTINESI / HEKIMA / K-ANT / KURDISTAN AZAD / LALTROCANTO / LE CORISTE DI ALMA TERRA / LUCE / LUPERCALIA/ MEDINA BOX / MIJIKENDA  / NIROWA / ORCHESTRA  ATHAENEUM / PUNTI IN ESPANSIONE / SIMONA ARMENISE / SKANDERBAND DI MICHELE LOBACCARO / SUDJEMBÈ / SUPERBASS / TENKO BLOODLAIRE / TETA MONA / THINK ABOUT IT / TUKURÙ

 

 

Anteprima FESTA DEI POPOLI 2016

Anteprima

FESTA DEI POPOLI 2016

Mercoledì 13 aprile

Ore 21.00 – Auditorium Vallisa

Concerto BEYOND THE COLOUR

Il trio è composto da Michele Giuliani pianista e compositore, un musicista pugliese eclettico e votato alla contaminazione degli stili, Fasika Hailu, Kirar,  tra i più giovani talentuosi suonatori etiopi di kirar (cetra tradizionale etiope) a livello internazionale e Rossella Giovannelli, attiva in italia dal 2005 come cantante e danzatrice, una voce che integra magistralmente le talentuose doti vocali con performance di danza gestuale contemporanea rendendo  spettacoli e laboratori a livello scenico, un momento di comunicazione unico ed emozionale con “l’altro”.

 

Sabato 23 aprile in collaborazione con Sikhi Sewa Society

Dalle ore 10.00 alle ore 19.00 Via Sparano

SIKH FEST BARI – La tradizione sikh e l’importanza del turbante

Per la prima volta in Puglia il Sikh Fest, una festa che parla della tradizione Sikh e soprattutto dell’ importanza del Turbante come simbolo religioso e culturale, rivolta alla cittadinanza.
Harpreet Singh Saini, Gurpreet Singh, Mandeep Singh e Parwinder Singh hanno offerto informazioni sulla cultura sikh, sull’ importanza del turbante e come si indossa.

 

Martedì 26 aprile

Ore 9.30 Salone degli affreschi – Palazzo Ateneo in collaborazione con UNIBA

Presentazione libro Polizia della frontiera. Frontex e la produzione dello spazio europeo di Giuseppe Campesi (DeriveApprodi)

Nel 2005 nasce l’agenzia europea Frontex, cui è stato affidato il difficile compito di coordinare l’attività di controllo delle frontiere comuni svolta dalle diverse forze di sicurezza nazionali. Frontex rappresenta uno straordinario laboratorio per le politiche di controllo della mobilità umana nell’Europa contemporanea. Un laboratorio attraverso il quale l’Unione sta concretamente sperimentando un inedito modello di gestione post-nazionale della frontiera. Questo libro rappresenta il primo sistematico tentativo di analizzare dal punto di vista delle scienze politiche, giuridiche e sociali, l’impatto che l’agenzia Frontex ha avuto sulle politiche di controllo delle migrazioni a livello europeo. Esso ripercorre la genesi dell’agenzia e ne descrive in dettaglio il funzionamento concreto, offrendo per la prima volta al lettore italiano un resoconto empirico completo sulla sua struttura e le sue attività. Nel fare ciò, tenta di esplorare il significato che un simile esperimento politico può avere per la geopolitica della frontiera europea, situando la discussione sulla nascita e il funzionamento di Frontex nel contesto del dibattito sul rapporto tra migrazioni, sicurezza e trasformazione dei confini nel mondo contemporaneo

 

 

Sabato 30 aprile in collaborazione con ASTRAGALI TEATRO

Ore 21.00 – Biblioteca Comunale di Polignano a Mare (via Mulini, 2)

METAMORPHOSIS PROJECT – donne migranti  che resistono alla violenza

SPETTACOLO TEATRALE di Fabio Tolledi

Donne dall’Italia e dalla Tunisia raccontano le antiche storie delle Metamorfosi, intrecciando canti, immagini e miti della nostra più importante tradizione del Mediterraneo. Metamorfosi è l’immagine che diviene vita. Metamorfosi è il destino del nome che diviene cosa. Dafne, Eco e Narciso danzano come cose nel loro divenire. Canto della resistenza dell’amore. Doppio ricucito sulla pelle che diviene nome. Scarto su questo mare comune che non riconosce nessuno. Metamorfosi racconta di un dio maschio che viola il corpo di donne: la storia di Filomela, di Io, di Europa parlano della resistenza a questa violenza.

Noi, da sempre migranti, intrecciamo questi miti antichi per aprire gli occhi e il cuore sul tempo presente. Il Mediterraneo è un piccolo mare fatto di tante culture e intorno a noi cresce il bisogno di ritornare a raccontarci le storie che per secoli ci hanno donato il senso della vita.

Donne dall’Italia e dalla Tunisia che cantano la vita, che incantano il mondo.

 

 

Martedì 17 maggio

Ore 19.00 – Missionari Comboniani (via G. Petroni 101)

Incontro “I martedì della coscienza”

Dal villaggio globale alla casa comune

I martedì della conoscenza sono degli incontri che approfondiscono ogni anno delle tematiche urgenti. Con l’aiuto dei missionari comboniani di Bari, ogni martedì del mese, si svolge un incontro con l’obbiettivo di sensibilizzare i cittadini ed il territorio su temi di attualità sociale.

 

 

Mercoledì 18 maggio

Ore 18.30 – Ass. Abusuan (Strada Vallisa 67)

Lezione di danza Bangra

Con Harpreet Saini

Bhəŋgɽä è una forma di musica e danza che ha origine nella regione del Punjab del Pakistan e dell’India. Il bhangra ha origine come una danza ballata dagli agricoltori per festeggiare l’arrivo della primavera, un tempo nota come Vaisakhi. Oggi il bhangra sopravvive in forme diverse e stili di tutto il mondo, compresa la musica pop, colonne sonore di film e anche concorsi collegiali.

 

 

Giovedì 19 maggio in collaborazione con MIGRANTES

ore 18.00 Aula Magna Parrocchia di San Marcello (Largo Don Franco Rcci, 1)

Convegno L’Europa e le migrazioni: i cambiamenti necessari.

nell’ambito del percorso “Cittadinanza attiva e consapevole”

Con il dott. Berardino Guarino (servizio dei Gesuiti per i rifugiati Fondazione Astalli)

 

Mercoledì 25 maggio in collaborazione con UNIBA

Ore 17.30 Libreria Roma (Piazza Aldo Moro, 13)

Presentazione del libro La Promessa della Pace Mondiale di Mario Morano

A cura della Comunità baha’i

La Casa Universale di Giustizia, massima Istituzione della Fede Bahá’í, nel 1985 ha promulgato il documento “La Promessa della Pace Mondiale”. Tradotto in 76 lingue, con una diffusione di circa 2 milioni di copie nel mondo, questo documento è stato consegnato a 198 Capi di Stato, a 75 dei quali in maniera diretta in occasione dell’Anno Internazionale della Pace indetto dall’ONU nel 1986.

FESTA DEI POPOLI 2016 AMMESA Al BANDO MIGRARTI

ll Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, nell’ottica di favorire la conoscenza delle culture dei nuovi italiani e con l’ obiettivo di contribuire alla valorizzazione delle culture delle popolazioni immigrate in Italia, ha lanciato il progetto “MigrArti”, una iniziativa che ha raccolto su tutto il territorio nazionale progetti di teatro, danza e musica i quali, anche attraverso il coinvolgimento diretto delle comunità di immigrazione in Italia, rappresentano un contributo fondamentale per favorire l’incontro tra patrimoni, esperienze e valori culturali diversi.
In una società in continua evoluzione il settore culturale può rappresentare infatti una opportunità e un terreno di sperimentazione fondamentale in quanto l’arte e le esperienze del praticare insieme, condividendo forme di lavoro artistico, possono contribuire a stimolare l’incontro con l’altro, rendendo protagonista l’ascolto, mentre gli spazi di offerta e pratica artistica rappresentano luoghi dell’espressione e del riconoscimento delle molteplici culture che caratterizzano la nostra contemporaneità. In questa ottica le giovani generazioni, alle quali l’iniziativa dedica una particolare attenzione, sono gli attori principali di tali processi, sviluppando percorsi di confronto e di dialogo interculturale.
All’Avviso pubblico MigrArti spettacolo hanno risposto quasi 500 realtà provenienti da tutto il territorio nazionale, testimoniando l’esistenza di un interesse e di una sensibilità diffusa intorno a tali tematiche e la collaborazione tra soggetti e organismo diversi dello spettacolo dal vivo e associazioni delle comunità di immigrazione.
Gli esiti pubblici dei progetti vincitori saranno presentati al pubblico nei mesi di maggio, giugno e luglio 2016.

Elenco biglietti estratti Lotteria FESTA DEI POPOLI 2015

Elenco biglietti estratti
Lotteria FESTA DEI POPOLI

1 premio - crociera per due persone nel Mediterraneo (MSC crociere)
Biglietto 3611

2 premio - volo aereo per due persone nei paesi del Mediterraneo 
(Eurocomex viaggi e turismo - Nicolaus)
5203

3 premio - week end per due persone sul Pollino (Al verneto agriturismo)
8198

4 televisore (ass. mauriziana Shiva)
375

5 borsello da uomo 
12912

6 borsa in tessuto africano
2418

7 jeans
360

8 borsa in tessuto africano
3460

9 jeans
1726

10 batik
6108

11 borsa in tessuto africano
12245

12 cd
183

13  t-shirt
531

14 cd
2135

15 t-shirt
12648

16 borsa shopper
1103

FESTA DEI POPOLI 2015 – X EDIZIONE

Dal 30 maggio al 1 giugno a Bari, e il 20 giugno a Palo del colle,

 torna la manifestazione organizzata dal Centro interculturale Abusuan con i Missionari comboniani, numerose comunità straniere, associazioni, cooperative, ong, gruppi del mondo clericale e sindacale. Incontri, musica, danza, attività per bambini, cucina etnica ed una sezione per le scuole.  QUI per scaricare il programma completo. scarica locandina QUI

 Spettacoli etnici e danze dal mondo, giochi e animazioni per bambini, canti, musica, artigianato, gastronomia, video, teatro, arte, cultura: dal 30 maggio al 1 giugno torna a Bari la Festa dei Popoli, giunta alla sua decima edizione, quest’anno dedicata al tema dell’alimentazione. “Alimenta l’incontro” è infatti il sottotitolo della manifestazione che riempirà di suoni e immagini di paesi lontani via Ballestrero e Parco Perotti.

 Una testimonianza di vera condivisione con il diverso, evento unico perché riunisce le realtà associative e istituzionali presenti sul territorio per testimoniare l’importanza dell’integrazione dei popoli e delle culture come valore imprescindibile di civiltà.

 La Festa dei popoli è un luogo di promozione delle attività e di incontro e dialogo con i visitatori e con tutta la cittadinanza: per tutti e tre i giorni ci saranno stand di artigianato e gastronomia con ricette e prodotti tipici da tutto il mondo.

 La Festa percorre dal 2004 itinerari fondamentali per un processo di sviluppo interculturale del nostro territorio. L’idea di una grande festa felicemente condivisa nasce dalla convinzione che l’incontro tra entità culturali differenti e la moltiplicazione degli sguardi siano fonte preziosa per costruire una dimensione multiculturale della nostra città e per una sensibilizzazione alla ricchezza che l’accesso alla diversità e l’accoglienza dell’altro permettono di conquistare.

 Vari appuntamenti completano il percorso svolto dal nutrito gruppo coordinato da Abusuan con i missionari comboniani:

– il 19 maggio scorso dai missionari, in via G. Petroni 101, si è tenuto il focus “Molti cibi, una sola tavola”;

– mercoledì 27 maggio, alle ore 17.00, presso la Cgil di Bari, in via N. Loiacono 20/b, si terrà la tavola rotonda sullo stato delle politiche dell’ integrazione nell’ area metropolitana, introdotta dalla responsabile del Dipartimento Immigrazione Bari Celiku Rezarta, che vedrà un confronto tra i rappresentanti degli stranieri di Bari, gli amministratori e le associazioni.

La Festa dei popoli contagia e riscontra interesse che emerge in numerosi altri centri della nostra regione: il 20 giugno la Festa avrà una data a Palo del colle, “Other minds…another world”, coordinata da Abusuan e dall’ ass. “L’ onda perfetta”. Spettacoli musicali e gastronomia a partire dalle ore 20.00.

Festa dei popoli 2015 offre un ampio spazio a insegnanti e ragazzi delle scuole elementari, medie inferiori e superiori. Dalle ore 18.00 alle ore 21.00 del 30 maggio verranno presentati gli elaborati dei progetti interculturali svolti nel corso dell’anno scolastico (cori, danze, poesie, momenti di teatro, manifesti, abiti, ceramiche, cortometraggi, percorsi culinari).

Un percorso che ha avuto un ottimo riscontro nella scorsa edizione e che è stato incrementato ancor più quest’ anno. Diverse scuole si sono organizzate appositamente e in poche settimane hanno realizzato manufatti, piccoli spettacoli o video. In totale partecipano 17 scuole con 25 progetti, che verranno presentati sul palco e negli spazi espositivi. La stessa immagine grafica in locandina è il risultato di una collaborazione con gli studenti del Liceo artistico Ne Nittis-Pascali.

Una festa di giochi e colori per far sentire alla cittadinanza un grido di gioia e unione.

 L’ appuntamento è alle ore 17.00 di sabato 30 maggio sulla spiaggia di  “Pane e pomodoro”. Sul mare infatti si terrà un colorato rito realizzato da Kal dos Santos con la comunità afro-brasiliana. Subito dopo studenti, insegnanti, genitori e chiunque voglia partecipare sfilerà in parata fino al parco di Punta Perotti. Una marcia di musica e bandiere per inaugurare la festa, una sfilata all’insegna dell’allegria che contraddistingue la manifestazione.

A partire dalle ore 17.30 di tutte le giornate si svolgeranno sul prato le attività per i più piccoli: giochi, animazioni e percorsi creativi (gioco dell’ oca, tenda tuareg, capanne… Inoltre “Les Jeux Piñata” laboratorio con palloncini, vecchi giornali e colla a cura del gruppo messicano (30 maggio);  “Fantasticamente” a cura di Elisabetta Tanganelli e Mariella Procaccio, dialoghi letture e giochi col corpo e con la mente. Storie teatralizzate. (31 maggio); “Libri da mangiare” a cura di Città dei bimbi (1 giugno).

Ogni giorno, dalle ore 19.30 circa, spazio alle danze dal mondo (danze rumene, indiane, danze mauriziane, afghane, albanesi, bhanrà, bulgare) a cura di Alma Terra, L’ onda Perfetta, Le ali di Iside, Nefertiti, ass. mauriziana Shiva, comunità mauriziani in Italia, Passaporto, e delle comunità straniere.

Dalle ore 22.00 la maratona dei gruppi musicali per una grande festa all’interno della cornice espositiva ricca di artigianato, abiti, foto e prodotti di gastronomia etnica. Sul palco si alterneranno numerose band che spazieranno dal rock ai suoni etnici, dai ritmi in levare alla musica d’autore e tradizionale francese, irlandese, etiope, afghana, curda, africana e asiatica, musica popolare e rom per tre serate di festa e allegria.

Si esibiranno: ARRASTAO DE YEMANJA (Kal dos Santos, Ana Estrela, Silvia Martinoli con i percussionisti Akwaba), BREAD&PUSSY, CABOOSE, CULTURAL SOUND BAND, GEBRETSADIK ESSUBALEW AMEGGA, LUPERCALIA, MEDINA BOX, OPS,  SANS CULOTTES, SOBALLERA, STIP CA GROOVE, SUDJEMBE’, SUPERBASS DJ SET, THE FLOGGIN’.

E ancora due progetti speciali: MISTIC TRIO (Michele Jamil Marzella, Marco Boccia, Ugo Custodero) & MED FREE ORKESTRA e PIPPO D’ AMBROSIO & CESARE PASTANELLA.

Tra gli stand anche il Circon’Dario, giochi dal mondo a cura di Dario Abrescia, un viaggio tra le differenti culture ludiche dai cinque continenti. La mostra si propone di aprire una finestra sulla tradizione ludico-culturale delle diverse popolazioni del pianeta, con riferimento specifico ai giochi da tavoliere, in una rassegna nel tempo e nello spazio che parte dall’Africa e raggiunge l’Asia, l’Europa, le Americhe, fino all’Oceania. Accanto allo spazio espositivo, in cui saranno presentati manufatti ludici provenienti da tutto il mondo, uno speciale spazio sarà allestito per permettere ai partecipanti di provare liberamente in prima persona i giochi presentati.

La Festa dei popoli è ideata e organizzata dal Centro interculturale Abusuan e dai Missionari Comboniani di Bari.

In collaborazione con le comunità: afghana, albanese, brasiliana, burkinabès, cinese, curda, eritrea, ethiope,  filippina,  indiana, iraniana, italo-ucraina di Puglia e Basilicata, ivoriana,  mauriziana, messicana, palestinese, peruviana,  rom, senegalese, somala.

E con: Centro Missionario Diocesi Bari-Bitonto, Caritas, Cgil Bari, Cgil Puglia, Acli Puglia, Migrantes e Parrocchia San Sabino, San Marcello, San Giuseppe, San Rocco, San Marco, Opera Salesiana Redentore, Alma Terra, Segretariato  Missionari Frati Cappuccini.

Hanno aderito: Aafak-Marocco, Agesci, Agronomi senza frontiere, Amnesty International Bari, ARCI comitato territoriale Bari, ASAM I colori del mondo, ass.Attivamente, ass.afrobrasiliana Origens, ass.cult. Banderumorose,Associazione Erasmus Bari-ESN Erasmus Student Network BARI, ass. In.Con.Tra.,  ass.mauriziana Shiva, Caps-casa Shalom, Circon’Dario, club Unesco-Molfetta,  comunità albanese, marocchina e indiana di Palo del Colle, comunità mauriziana in Italia, comunità minori Esedra, coop. Unsolomondo, coop. Auxilium, CUAMM medici con l’Africa, Emergency Bari, Ethnic cook, EvacontroEva, Fondazione SS.Medici, Indossostorie, Intersos, Laltrocanto, Liceo artistico Pascali-De Nittis, L’onda Perfetta,  Mama Africa, Movimentononviolento-Puglia,  Passaporto Italia, Progetto continenti,  Progetto  Limes, Progetto Continenti, Progetto mondialità, religiose M. Immacolata, Rete cittadina per la Giustizia e la Pace, S.OL.CO, Kenda Onlus.

Scuole primarie: C.D. GIUSEPPE RE DAVID, Bari

Scuole medie: AMEDEO D’AOSTA, DOMENICO CIRILLO, TOMMASO FIORE, I.C. JAPIGIA 1-G. VERGA, I.C. NICOLA ZINGARELLI, Bari e DANTE ALIGHIERI–TANZI, Mola Di Bari

Istituti superiori: I.I.S.S. GIULIO CESARE, I.I.S.S. R. GORJUX-N.TRIDENTE, I.C. GIUSEPPE GARIBALDI, IPSSSS SEVERINA DE LILLA, I.C. P. MASSARI-G. GALILEI, I.C. DON LORENZO MILANI, I.T.I.S. MODESTO PANETTI, L.S. GAETANO SALVEMINI, L.C. e S. MATTEO SPINELLI, Giovinazzo

COOP. CSISE onlus

La Festa dei popoli è realizzata con il sostegno di Comune di Bari (Assessorato culture; assessorato accoglienza e integrazione; assessorato politiche giovanili e educative), Regione Puglia (assessorato alle politiche giovanili, trasparenza e legalità) nell’ambito della rete dei festival “Summer Music Network” sostenuta da Puglia Sounds – Unione Europea – Teatro Pubblico Pugliese “PO FESR PUGLIA 2007/2013 ASSE IV – Investiamo nel vostro futuro”, Centro Missionario diocesi Bari Bitonto, Cgil Bari, Cgil Puglia, Ciheam Iamb, Acli Puglia, Eurocomex viaggi e turismo, Al Verneto canoa club rafting Pollino, Agripet Santa Fara, Italagro-KB.

 Informazioni

Missionari Comboniani 0805010499

Abusuan 0805283361

Ufficio stampa

Bibi Mastroviti

Tel 0805283361 Fax: 0809641932

Mobile 3395726593 – 3663397036

ufficiostampa@abusuan.com

 

FESTA DEI POPOLI – X EDIZIONE

Avviso per le scuole ed i gruppi musicali

RITORNA LA MANIFESTAZIONE CHE RIUNISCE COMUNITA’ STRANIERE, ASSOCIAZIONI, PARROCCHIE, SINDACATI, COOPERATIVE, ONG ECC PER DUE GIORNI DI FESTA CON INCONTRI, MUSICA, DANZA, ATTIVITA’ PER BAMBINI E SCOLARESCHE, CUCINA ETNICA

 A pochi giorni dalle attività realizzate nell’ ambito della “Settimana di azione contro il razzismo” (16 – 22 marzo) l’ associazione Abusuan comunica che si svolgerà nei giorni 30 e 31 maggio, 1 e il 20 giuno 2015 la parte conclusiva di un percorso che vede in sinergia numerose comunità straniere del nostro territorio per la decima edizione della manifestazione promossa dai Missionari comboniani di Bari con l’ Ufficio Missionario Diocesano e la Caritas Bari: Festa dei Popoli.

Spettacoli etnici, giochi e animazioni per bambini, musica, artigianato, gastronomia, teatro, arte, cultura e danze dal mondo.

Torna l’unica manifestazione interculturale della città, che, coordinata da Abusuan, unisce soggetti istituzionali, comunità straniere, associazioni clericali e sindacali, cooperative e ong mirando a diffondere il concetto di convivenza tra i popoli e a far conoscere le diverse realtà culturali che da anni convivono nel nostro territorio.

Dal 2004 infatti la festa percorre itinerari fondamentali per un processo di sviluppo interculturale del nostro territorio, raccogliendo intorno a sé un numero considerevole di soggetti promotori e di pubblico eterogeneo.

–       Nell’ambito di questo evento, si è scelto di dedicare agli artisti e gruppi musicali giovanili uno spazio gratuito di live perfomance, attraverso cui sarà possibile presentare i propri lavori. Sono state raccolte già diverse ipotesi e fino al 30 aprile si continueranno a valutare le proposte da inviare al seguente indirizzo: info@abusuan.com

La finalità dell’ iniziativa è promuovere progetti musicali e di danza etnici innovativi e     fortemente aderenti allo spirito della festa, fornendo a talenti e gruppi musicali l’opportunità di fare festa insieme al variegato pubblico che ci segue da dieci anni.

Sensibilizzare la cittadinanza e le giovani generazioni ai temi della multiculturalità, dell’interculturalità e al valore che tali ricchezze rappresentano nell’ottica dell’accesso alla diversità e dell’ accoglienza, è uno dei principali obiettivi di questo importante momento culturale.

–       Considerando l’ attenzione dedicata alla Sezione scuola nel 2014, anche per questa edizione è stato dato più spazio ai giovani e a tutta la cittadinanza, rendendo anche le scuole di ogni ordine e grado protagoniste della festa.  Tutte le scolaresche della città metropolitana di Bari potranno infatti partecipare con dei progetti artistici, musicali e teatrali, presentando le proposte entro il 30 aprile p.v. all’ indirizzo promozione.festadeipopoli@gmail.com

 

Informazioni

Missionari Comboniani 0805010499

Abusuan 0805283361