08/07/2012 – CHICK COREA piano solo

Il Teatro Petruzzelli di Bari ospita, nell’ambito del festival Bari in Jazz, due eccezionali concerti che animeranno l’estate barese

Se Bari si candida ad essere Capitale europea della cultura nel 2019, il capoluogo pugliese sarà sicuramente la Capitale italiana del Jazz nel 2012.

L’ottava edizione del Festival Bari in Jazz, realizzato dall’Associazione Abusuan all’interno dell’Apulia Jazz Network, con il sostegno del Comune di Bari e della Fondazione Petruzzelli e in collaborazione con la Regione Puglia e la Provincia di Bari, ospiterà infatti due grandi nomi di assoluta eccellenza nella scena jazz internazionale: Keith Jarrett e Chick Corea saranno la punta di diamante dell’articolata programmazione dell’estate barese, con due spettacoli imperdibili per tutti gli amanti della musica jazz.

domenica 8 luglio – ore 21.00

Teatro Petruzzelli – Bari

Costo biglietti (+ dp):

50 euro (Poltronissime), 45 (Platea I settore, Platea II settore), 40 (Palco I ordine, Palco II ordine), 35 (Palco I ordine laterale, Palco II ordine laterale, Gradinata III ordine), 30 (Palco – III ordine, Palco III ordine laterale, Gradinata – IV ordine, Palco IV ordine laterale), 25 (Gradinata V ordine, Gradinata V ordine laterale), 20 (Loggione)

Info e prevendite – 080 975 2810 – www.apuliajazznetwork.com

Visto il volume impressionante di dischi realizzati nel corso degli ultimi 40 anni, non è esagerato considerare Chick Corea (Chelsea, Massachusetts, 12 giugno 1941) uno dei compositori più prolifici della seconda metà del ventesimo secolo e anche nel ventunesimo tale prolificità non sembra affatto aver subito degli arresti. Dall’avanguardia al bebop, dalle canzoni per bambini allo straight ahead, dalla fusion più vigorosa a esaltanti incursioni nella musica classica, durante la sua illustre carriera Chick ha toccato un numero incredibile di generi musicali pur mantenendo uno standard di eccellenza davvero sorprendente. Dal suo debutto discografico come solista avvenuto nel 1968 con l’album “Tones for Joan’s Bones”, accolto entusiasticamente dalla critica specializzata, Chick è stato all’avanguardia in campo jazzistico sia come pianista capace di esplorare nuovi territori coi suoi gruppi acustici che come tastierista elettrico in grado di ampliare e sviluppare le sonorità e il linguaggio della fusion con i suoi pionieristici gruppi Return To Forever e Elektric Band. La sua carriera è contrassegnata da riconoscimenti, premi e onorificenze. Ben Grammy 50 nomination e 16 Grammy vinti, gli ultimi due nel 2012. Nel 2006 è stato nominato NEA (National Endowment for the Arts Jazz Master) Jazz Master ottenendo la più alta onorificenza concessa negli U.S.A ai musicisti jazz. La Vasta discografia di Chick annovera numerosi album essenziali, a cominciare dal suo  classico del 1968 “Now He Sings, Now He Sobs” (Blue Note) e continuando con diversi album acclamati dalla critica fino ai più recentementi, fra cui “The Enchantment” del 2007 in duo con il virtuoso del banjo Béla Fleck banjo, il brillante “The New Crystal Silence” realizzato nel 2008 in occasione del trentacinquesimo annoversario del sodalizio discografico col grande vibrafonista Gary Burton e, vincitore di ben due Grammy, il cd del 2012 “Forever” in trio con Stanley Clarke e Lenny White. Dice Chick di sé: “ho deciso quando ero giovane che avrei mantenuto il mio interesse per la musica sempre al massimo livello. Sono riuscito così a evitare di cadere nell’abitudine di fare sempre le stesse cose e tale scelta si è rivelata quella giusta. Non mi lascio distrarre da altro e mi diverto un sacco a creare. Mi sento onorato e fortunato di poter continuare a farlo e di essere in grado di guadagnarmi da vivere facendo ciò che prediligo”.

Venerdì 27 luglio (ore 21.00 – ingresso da 45 a 150 euro) sarà sul palco del Teatro Petruzzelli uno straordinario trio composto da Keith Jarrett (piano), Gary Peacock (contrabbasso) e Jack DeJohnette (batteria). I tre musicisti si esibiscono e registrano dischi insieme dalla fine degli anni ‘70. Negli ultimi venticinque anni, il trio è stato nominato nei principali premi internazionali (incluse cinque nomination ai Grammy) e ha maturato un linguaggio nuovo, straordinariamente inventivo tanto nella reinterpretazione degli standard, quanto nella musica originale frutto delle loro improvvisazioni.

Questi due eventi sono organizzati dall’Associazione Abusuan in collaborazione con Bass Culture Srl.

Il Festival Bari in Jazz sarà completato da altri appuntamenti, ed il programma definitivo verrà comunicato nelle prossime settimane.

Le prevendite saranno attive da giovedì 19 aprile alle ore 12.00 presso il botteghino del Teatro Petruzzelli di Bari e nel circuito Bookingshow (wwww.bookingshow.com)

Info – Teatro Petruzzelli 080.975.28.10 – www.apuliajazznetwork.com

Associazione Abusuan

Strada Vallisa 67/68 Bari 70122

Tel 0805283361 Fax 0809641932

www.abusuan.com info@abusuan.com

Ufficio stampa

Società Cooperativa Coolclub

Piazza Baglivi 10, Lecce

Tel e Fax: 0832303707

Mobile 3394313397

ufficiostampa@coolclub.it

27/07/2012 – KEITH JARRETT GARY PEACOCK JACK DEJOHNETTE

Venerdì 27 luglio – ore 21.00 (accesso al Teatro sino alle 20.30)

Teatro Petruzzelli – Bari

Costo biglietti (+DP):

Poltronissime €. 150,00 (diritti prevendita  €  15,00), Platea I settore € . 130,00 (DP €. 15,00), Platea II settore €. 125,00 (DP €  15,00), Palco I ordine €  125,00 (DP €  15,00), Palco I ordine laterale € 100,00 (DP €12,00), Palco II ordine €  125,00 (DP € 15,00), Palco II ordine laterale €  100,00 (DP € 12,00), Gradinata III ordine € 85,00 (DP €  10,00), Gradinata III ordine € 75,00  (DP €  10,00), Palco III ordine laterale € 75,00 (DP €  10,00), Galleria – IV ordine €  75,00  (DP €  10,00), Palco IV ordine laterale €.      75,00 (DP €  10,00), Gradinata V ordine €  65,00 (DP €   5,00), Gradinata V ordine laterale €  65,00  (DP €   5,00), Loggione €  45,00 DP €   5,00).

Info e prevendite 080 975 2810 – www.apuliajazznetwork.com

Insieme da oltre trent’anni, con una ventina di dischi all’attivo, tutte le volte che i tre straordinari musicisti statunitensi salgono sul palco ripropongono grandi standard e musica originale frutto delle loro improvvisazioni. Keith Jarrett e Jack DeJohnette suonano insieme per la prima volta nel 1966/1968 come membri del Charles Loyd Quartet e nel 1970 con il grande Miles Davis. Nel 1977 i tre si incontrano per la prima volta in sala d’incisione quando Jarrett e DeJohnette vengono chiamati a suonare nel disco di Gary Peacock’s “Tales of Another”. Suonano insieme in maniera stabile dal gennaio 1983 quando Jarrett invita gli altri due musicisti a registrare con lui a New York in una sessione di incisioni dedicate agli standard, un ricco corpo di popolari canzoni americane degli anni 30, 40 e 50. Dal 1983, quando hanno registrato a New York “Standards Vol 1”, e subito dopo “Vol 2” e “Changes”, prime incisioni per l’ECM di Manfred Eicher che avrebbe poi firmato tutti i dischi del trio e tutti quelli da solista di Keith Jarrett, i tre hanno sempre affiancato l’attività live (testimoniata da almeno quindici dischi come “Still Live – Monaco 1986”, “Standard Live – Parigi 1985”, “Standards in Norway – Oslo 1989”, “The Cure – New York 1990”, “Tokyo ’96”, “Whisper Not – Paris, 1999”, “My Foolish Heart: Live In Montreux – 2001, Switzerland”) a quella in studio, raggiungendo e maturando un linguaggio nuovo tanto nella reinterpretazione degli standard, quanto nella musica originale frutto delle loro improvvisazioni. Nell’ottobre 1991, esattamente due settimane dopo la morte di Miles Davis, il trio registra “Bye Bye Blackbird”, un personale tributo al maestro. Negli ultimi venticinque anni, il trio è stato nominato nei principali premi internazionali (incluse cinque nomination ai Grammy). Nell’ultimo disco “Yesterday” (del 2009), Jarrett, Peacock e DeJohnette rileggono classici intramontabili come Stella By Starlight, You’ve Change, Smoke Gets in Your Eyes, confermandosi ancora una volta come il più importante standard trio del mondo.

In una Puglia che, in controtendenza nazionale, sta assistendo ad una progressiva crescita dei flussi turistici insieme a nuove politiche di sostegno regionale all’industria musicale, nasce nell’estate 2011 l’Apulia Jazz Network.

La passione dei pugliesi per il jazz non è una novità, questa terra è sempre stata prodiga di talenti e ricca di appuntamenti musicali, così come i quattro festival riuniti in questo network non sono nati ieri. Oggi hanno deciso di unirsi e fare rete, non solo perchè la Regione Puglia premia chi fa rete, ma anche perché essere un network significa evitare sovrapposizioni, ottimizzare risorse, e comunicare meglio.

Quanti vantaggi potrà averne la qualità musicale e tecnica lo valuterà il pubblico, giudicando i cartelloni in programma, ma sopratutto ascoltando la musica in location ideali, perfette per coniugare vacanza e cultura e con il giusto mood di cui la buona musica necessita.

La Valle d’Itria, il Salento, la città di Bari, rappresentano un’ottima road map per una vacanza itinerante nel variegato territorio pugliese, nei suoi sapori e colori, nel suo mare come nella sua campagna e nei suoi caratteristici centri storici.

Il Locus, l’Experimenta, il Bari in Jazz ed il Locomotive insieme veicolano uno straordinario patrimonio di grande musica, esperienza professionale e passione artistica. I più grandi nomi della musica nazionale ed internazionale sono passati da questi palchi, ed illustri musicisti locali hanno fatto gli onori di casa.  Dopo il positivo esordio in rete nell’estate 2011, questi quattro festival sono pronti ad accogliere altri soggetti in quella che si candida ad essere la nuova grande casa comune del jazz pugliese.

Primo grande risultato del 2012, l’arrivo di Keith Jarrett e di Chick Corea al Teatro Petruzzelli per il Bari in Jazz festival: due eventi di portata storica per una città che appresta a diventare un faro della musica jazz in Italia.

www.apuliajazznetwork.com

Questo evento è organizzato dall’Associazione Abusuan in collaborazione con Bass Culture Srl.
Il Festival Bari in Jazz sarà completato da altri appuntamenti, ed il programma definitivo verrà comunicato nelle prossime settimane.
Le prevendite saranno attive da giovedì 19 aprile alle ore 12.00 presso il botteghino del Teatro Petruzzelli di Bari e nel circuito Bookingshow (wwww.bookingshow.com)
Info – Teatro Petruzzelli 080.975.28.10 – www.apuliajazznetwork.com
Associazione Abusuan
Strada Vallisa 67/68 Bari 70122
Tel 0805283361 Fax 0809641932
www.abusuan.com info@abusuan.com
Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub
Piazza Baglivi 10, Lecce
Tel e Fax: 0832303707
Mobile 3394313397
ufficiostampa

Questi due eventi sono organizzati dall’Associazione Abusuan in collaborazione con Bass Culture Srl.
Il Festival Bari in Jazz sarà completato da altri appuntamenti, ed il programma definitivo verrà comunicato nelle prossime settimane.
Le prevendite saranno attive da giovedì 19 aprile alle ore 12.00 presso il botteghino del Teatro Petruzzelli di Bari e nel circuito Bookingshow (wwww.bookingshow.com)
Info – Teatro Petruzzelli 080.975.28.10 – www.apuliajazznetwork.com
Associazione Abusuan
Strada Vallisa 67/68 Bari 70122
Tel 0805283361 Fax 0809641932
www.abusuan.com info@abusuan.com
Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub
Piazza Baglivi 10, Lecce
Tel e Fax: 0832303707
Mobile 3394313397
ufficiostampa

KEITH JARRETT/GARY PEACOCK/JACK DEJOHNETTE CHICK COREA

Il Teatro Petruzzelli di Bari ospita, nell’ambito del festival Bari in Jazz, due eccezionali concerti che animeranno l’estate barese
Se Bari si candida ad essere Capitale europea della cultura nel 2019, il capoluogo pugliese sarà sicuramente la Capitale italiana del Jazz nel 2012.
L’ottava edizione del Festival Bari in Jazz, realizzato dall’Associazione Abusuan all’interno dell’Apulia Jazz Network, con il sostegno del Comune di Bari e della Fondazione Petruzzelli e in collaborazione con la Regione Puglia e la Provincia di Bari, ospiterà infatti due grandi nomi di assoluta eccellenza nella scena jazz internazionale: Keith Jarrett e Chick Corea saranno la punta di diamante dell’articolata programmazione dell’estate barese, con due spettacoli imperdibili per tutti gli amanti della musica jazz.
Domenica 8 luglio (ore 21.00 – ingresso da 20 a 50 euro) il musicista statunitense Chick Corea, uno dei compositori più prolifici degli ultimi cinquant’anni, proporrà il suo concerto in piano solo. Dall’avanguardia al bebop, dalle canzoni per bambini allo straight ahead, dalla fusion più vigorosa a esaltanti incursioni nella musica classica, durante la sua illustre carriera Chick ha toccato un numero incredibile di generi musicali pur mantenendo uno standard di eccellenza davvero sorprendente.
Venerdì 27 luglio (ore 21.00 – ingresso da 45 a 150 euro) sarà sul palco del Teatro Petruzzelli uno straordinario trio composto da Keith Jarrett (piano), Gary Peacock (contrabbasso) e Jack DeJohnette (batteria). I tre musicisti si esibiscono e registrano dischi insieme dalla fine degli anni ‘70. Negli ultimi venticinque anni, il trio è stato nominato nei principali premi internazionali (incluse cinque nomination ai Grammy) e ha maturato un linguaggio nuovo, straordinariamente inventivo tanto nella reinterpretazione degli standard, quanto nella musica originale frutto delle loro improvvisazioni.
Questi due eventi sono organizzati dall’Associazione Abusuan in collaborazione con Bass Culture Srl.
Il Festival Bari in Jazz sarà completato da altri appuntamenti, ed il programma definitivo verrà comunicato nelle prossime settimane.
Le prevendite saranno attive da giovedì 19 aprile alle ore 12.00 presso il botteghino del Teatro Petruzzelli di Bari e nel circuito Bookingshow (wwww.bookingshow.com)
Info – Teatro Petruzzelli 080.975.28.10 – www.apuliajazznetwork.com
Associazione Abusuan
Strada Vallisa 67/68 Bari 70122
Tel 0805283361 Fax 0809641932
www.abusuan.com info@abusuan.com
Ufficio stampa
Società Cooperativa Coolclub
Piazza Baglivi 10, Lecce
Tel e Fax: 0832303707
Mobile 3394313397
ufficiostampa@coolclub.it